Resilienza

A tutti i figli

Quasi 5 anni fa scrissi una lettera “a tutti i padri”. Oggi, che sono diventato padre mi rendo conto che quelle prospettive sulla vita non sono cambiate.

Ti accarezzo la sera e nonostante le mie battaglie non nego che ho tante preoccupazioni per il tuo futuro. Un futuro incerto pieno di gente corruttibile per un piatto di pasta, un permesso sindacale o qualche biglietto dello stadio.

Lotto e non mollo, altrimenti non sarei rimasto qui e non avrei mai avuto l’immensa gioia di vederti venire al mondo.
Lotto, cercando di dare l’esempio in tutto ciò che faccio, magari commettendo degli errori ma sempre in buona fede e mai per interesse personale.
Lotto e lotterò sempre, per te figlio mio e per tutti i figli che oggi insieme a te sono venuti al mondo con un sorriso ed una spensieratezza da ricordare a tutti noi che la vita va vissuta con amore e non con arrivismo.
Lotto perché sei la mia fonte di energia, di gioia e di speranza per questa terra.
Lotto e lotterò sempre finché tutto ciò non si realizzerà.
Lotto insieme a tutti quei padri che credono in questi valori per lasciarvi un mondo migliore.

Scrivi un commento

buzzoole code