Resilienza, Varie

Benvenuto nel XXI secolo

Qui il sesso è libero e l’amore è diventato una tasca piena di note.
Dove perdere il cellulare è peggio che perdere i tuoi valori.

Dove la moda è fumare e bere, e se non lo fai, sei obsoleto.
Dove il bagno è diventato studio per foto e la chiesa, il posto perfetto per check in.
XXI secolo, dove uomini e donne temono una gravidanza molto più che hiv.
Dove il servizio di consegna della pizza arriva più veloce dell’ambulanza.
Dove le persone muoiono di paura di terroristi e criminali molto più di quanto temono Dio.
Dove i vestiti decidono il valore di una persona e avere soldi è più importante che avere amici o anche famiglia.
XXI secolo, dove i bambini sono in grado di rinunciare ai loro genitori per il loro amore virtuale.
Dove i genitori dimenticano di riunire la famiglia a tavola per una cena armoniosa, parlando di giorno per giorno perché sono intrattenuti nel loro lavoro o cellulare.
Dove uomini e donne spesso, vogliono solo relazioni senza obblighi e il loro unico “impegno” diventa posare per foto e postare sui social giurando amore eterno.
Dove l’amore è diventato pubblico o un pezzo di teatro.
Dove il più popolare o il più seguito con più like in foto è colui che sembra sperperare felicità; colui che posta foto in luoghi legali e eccitante ircondati da “amicizie vuote ” con “amori incerti ” e ” famiglie deeks.
Dove le persone si dimenticarono di occuparsi dello Spirito, dell’anima vuota e decisero di occuparsi solo dei loro corpi.
Dove vale un’altra liposuzione per avere il corpo desiderato del “mondo artistico” che un diploma universitario.
Dove una foto in palestra ha molto più like di una foto studiando o praticando buone azioni.
XXI secolo, qui si sopravvive solo se si gioca con la “ragione” e sei distrutto se agisci con il tuo cuore!

di Giorgia Taormina

Scrivi un commento