Nel moderno gergo delle assicurazioni, la polizza è la parola che si usa per designare il contratto di assicurazione in quanto tale, quello mediante il quale l’assicuratore, previa la riscossione di un premio, si impegna a rivalere l’assicurato di un danno, qualora si verificasse, mediante il pagamento di un capitale o di una rendita. Questo è quanto stabilisce l’articolo 1882 del Codice Civile italiano, che definisce la polizza assicurativa.

Oggi per poter tutelare noi stessi e/o gli altri possiamo spaziare tra diverse polizze assicurative.

Le polizze possono trattare argomenti molto diversi tra loro, infatti si va dalle classiche RC auto o moto, alle assicurazioni sulla casa, a quelle per gli animali o sulla vita, a quelle professionali ecc.

Alcune di queste polizze ci vengono imposte per legge. Proprio per questo non le “accettiamo” di buon grado e cerchiamo il conoscente di turno per pagare meno possibile. In questi casi (quasi sempre) non cerchiamo di acquistare qualcosa che realmente ci serve ma pensiamo solo a metterci in regola con la legge e pagare il prezzo più basso possibile. Ci accorgiamo di aver fatto una sciocchezza solo quando, a seguito di sinistro, furto o infortunio, capiamo che la nostra polizza forse non era proprio adatta alle nostre esigenze.

Pian piano mi sto addentrando in questo mondo, non per piazzare polizze ma per tutelare le persone da spiacevolissime situazioni.

Se per caso hai necessità di qualsiasi tipo di informazione o preventivo contattami o mandami una e.mail a ciacciogiorgio@gmail.com o mandami un messaggio su whatsapp al 328 92 56 173

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *